Cultura

“Il Mistero dell’Alcorano”: un’opportunità nuova per rinnamorarsi di Catania

Ospiti di Silvana Bonaccorso, nella Pinacoteca Sciavarrello di Catania, con la moderazione dell’artista Davide Gianmaria Aricò, si è tenuta la presentazione dell’ultimo romanzo di Giovanni Iozzia: “Il Mistero dell’Alcorano”. Un’opportunità nuova per rinnamorarsi di Catania attraverso le trame romanzesche create magistralmente dalla fantasia dell’autore, ma perfettamente intessute con le innumerevoli vicende storiche che hanno visto la città jonica giocare un ruolo unico al centro del mondo antico e moderno. Parliamo di una Catania per molti versi inedita, ma che divenne, non poche volte nei secoli, l’oggetto d’interesse dei detentori del potere temporale e religioso in Europa, ma anche di alchimisti, poeti, scienziati: tutti alla ricerca di qualcosa di celato nel ventre di questa terra. La serata ha prodotto uno scambio culturale interessante e di livello fra relatori e pubblico e il dialogo interattivo ha portato, in comune accordo, all’affermarsi di un concetto conclusivo fondamentale: cos’è una città, se non il frutto del valore che le viene attribuito, da chiunque se ne innamori per qualche imperscrutabile motivo, ma in maniera particolare dall’amore e l’importanza che le dimostrano coi fatti i propri cittadini?

Articoli correlati

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: