Primo Piano

Ucraina: successo del concerto per la pace a Taormina

Pubblico internazionale, famiglie e qualche bandierina giallo blu. Erano circa un migliaio gli spettatori che sabato scorso a Taormina hanno applaudito commossi “Sound for Peace”, il concerto di beneficenza per l’Ucraina realizzato con il supporto della Croce Rossa Italiana. Oltre ottomila euro i fondi raccolti dalle donazioni del pubblico che, all’ingresso del Teatro Antico, consegnava le buste chiuse ai volontari del Comitato CRI Roccalumera e Taormina.

Sul palco un cast internazionale e molto significativo: il pianista di Odessa Alexey Botvinov, le musiciste lituane della Nico Orchestra dirette dal compositore Gediminas Gelgotas e l’orchestra a plettro Città di Taormina, diretta da Antonino Pellitteri. Ospite d’onore il violinista lettone Gidon Kremer – virtuoso delle quattro corde per aver suonato con i più grandi direttori d’orchestra del Novecento (von Karajan, Bernstain, Muti etc.) – che ha conquistato e commosso la platea di Taormina con l’esecuzione di “Requiem for Ucraina”, brano composto nel 2014 dal georgiano Igor Loboda.

Introdotto dal celebre Intermezzo della “Cavalleria Rusticana” di Mascagni – brano che nel 2017, durante il G7 diede l’inizio al concerto per i grandi della terra riuniti a Taormina – “Sound of peace” ha alternato partiture classiche – Chopin e Rachmaninoff con il pianista Botvinov – ad altre contemporanee come quelle di Gelgotas con la sua Nico Orchestra (quattro violini e 2 violoncelli) con esecuzioni concepite come vere performance o dagli arrangiamenti innovativi come “Le Quattro stagioni ricomposte” (rilettura in chiave postminimalista di Richter su Vivaldi, 2012). Di grande impatto emotivo le esecuzioni di insieme con l’orchestra a Plettro Città di Taormina e il pianista Botvinov in particolare con il brano di Morricone del film “Nuovo Cinema Paradiso”.

Trasmesso in streaming grazie al partner tecnologico Videobank, il concerto per l’Ucraina con Alexey Botvinov (programmato al Teatro dell’Opera di Kiev per il 14 aprile scorso) è stato organizzato a Taormina e abbinato a una operazione di beneficenza da Sicily Lifestyle (agenzia di incoming ed eventi di lusso in Sicilia) e Baltic Winds (onlus lituana impegnata in progetti umanitari) con la collaborazione del Parco Archeologico Naxos Taormina e della Città di Vilnius e con il patrocinio del Comune di Taormina. Numerosi infine gli imprenditori siciliani che, anche nell’anonimato, hanno partecipato al progetto fornendo supporto tecnico e logistico per consentire il migliore svolgimento dell’operazione. A loro e alla Croce Rossa Italiana, al termine del concerto, i sentimenti di gratitudine di Botvinov a nome del suo Paese, dei musicisti e di tutti gli organizzatori.

Articoli correlati

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: