Eccellenze

Spegne 30 candeline il premio Ago d’oro di Taormina

Spegne 30 candeline il prestigioso premio Ago d’oro di Taormina. Il riconoscimento alle eccellenze italiane, nasce nel 1994 da una felice intuizione del giornalista e scrittore Salvo Esposito. Un appuntamento che alla genesi ha visto il sostegno del noto stilista Renato Balestra (di cui ricorre il centenario della nascita).
Imprenditoria, alta finanza, artigianalità, moda, cultura e spettacolo sono gli ambiti del premio che ha visto protagonisti in passato: Antonella Clerici, Alba Parietti, Caterina Balivo, Valeria Marini, Nancy Brilli, Micaela Ramazzotti. E ancora: Michele Cucuzza, Luca Barbareschi, Nando Buzzanca, Massimo Giretti, Anna Molinari (Blumarine) , Ermanno Scervino, Raffaella Curiel, Guillermo Mariotto ( Gattinoni), Marella Ferrera, le parlamentari Mara Carfagna ed Elisabetta Gardini, Beatrice Borromeo e tanti altri.
L’edizione 2023, presentata dal giornalista Mauro Romano, si è tenuta all’archivio storico dell’ex convento di Sant’Agostino, presso la Biblioteca Comunale. L’ evento si è concluso all’hotel Timeo. Durante il brindisi di chiusura il presidente Esposito ha rinnovato l’appuntamento del premio itinerante che proseguirà i festeggiamenti del trentennale a primavera nella città di Noto.
Insigniti: il Sindaco di Taormina, Cateno De Luca per il suo laborioso operato e la sua ultima fatica letteraria “Non tutto è successo!” (ha ritirato il premio l’assessore Mario Quattrocchi); l’artista di Caltagirone Niccolò Morales, grazie alla sua devozione all’arte da oltre quarant’anni; il pluripremiato pasticciere di Caltanissetta Lillo Defraia e il maestro “puparo”, Francesco Salamanca, di Macca Santa Lucia. Premio Ago d’oro Solidale a Sasha Agati, primario del Centro cardiologo pediatrico del Mediterraneo “Bambino Gesù” di Taormina. Medaglia alle opere di Salvo Messina, cartapestaio, scultore e mastro del colore di Acireale. Grande soddisfazione per Placido Calì, che ha conquistato il podio. Il poliedrico artista ha creato l’ormai famosa scultura in bronzo, a grandezza naturale raffigurante Franco Battiato e Lucio Dalla, posta nella piazza del Comune di Milo. Uno scroscio di applausi al nuovo brand tutto siciliano che dal 2015 realizza profumi e fragranze artigianali Aria di Sicilia, fondato da Mario Sparacino. Premiata l’Asicula 500, di Mario e Andrea Strazzeri, imprenditore che hanno rivoluzionato il modo di fare turismo, girando a bordo di una Fiat per immortalare paesaggi unici della nostra terra.

Articoli correlati

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: