Palermo

Venerdì gli “Stati Generali sulle Disabilità Intellettive e disturbi del Neurosviluppo in Sicilia”

Si svolgeranno venerdì 1° dicembre a Palermo, a partire dalle 9, a Palazzo dei Normanni (Sala “Piersanti Mattarella”, piazza del Parlamento 1) gli “Stati Generali sulle Disabilità Intellettive e disturbi del Neurosviluppo in Sicilia” su iniziativa di Anffas Nazionale, in collaborazione con Anffas Sicilia, con l’obiettivo fare il punto sulle tematiche e le politiche concernenti, appunto, le disabilità intellettive e i disturbi del neurosviluppo. L’evento sarà volto anche alla celebrazione concreta della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità che ricade ogni anno il 3 dicembre e il cui tema, quest’anno, è “Uniti nell’azione per tutelare e raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per, con e da parte delle persone con disabilità”.
Tra gli interventi istituzionali ci sarà quello del Ministro per le Disabilità Alessandra Locatelli. Parteciperà ai lavori anche il presidente nazionale della “Fish – Federazione Italiana Superamento Handicap”, Vincenzo Falabella.
Si affronteranno, in particolare, le specificità del territorio, attraverso un dialogo e un confronto con le istituzioni, le amministrazioni, le rappresentanze sindacali e soprattutto, con le famiglie e le persone con disabilità, allo scopo di focalizzare i punti di forza e i punti deboli della realtà siciliana. L’iniziativa è tesa a sottolineare il nuovo ruolo e protagonismo che assume il Terzo Settore nelle relazioni con le istituzioni e sarà anche l’occasione per ribadire quali sono i diritti delle persone con disabilità intellettive e del neurosviluppo e il loro livello di esigibilità in Sicilia, dando voce, oltre che agli esperti, anche alle altre associazioni di settore con cui Anffas si relaziona.
Nello specifico la prima parte della giornata vedrà illustrato il documento “I diritti delle persone con disabilita intellettive e disturbi del neurosviluppo e dei loro familiari in Sicilia. Quadro Generale”, realizzato dagli avvocati Alessia Maria Gatto e Mariapaola Giardina, componenti del Centro Studi Giuridici e Sociali di Anffas Nazionale: un lavoro importante che consentirà di rendere chiara la situazione in Sicilia per i cittadini con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo dal punto di vista dei diritti, andando così ad esplicitare un contesto ancora purtroppo non semplice.
Seguirà un confronto focalizzato su “La rete integrata dei servizi in Sicilia per le persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo. I punti di forza e di criticità”: moderato da Antonio Costanza, presidente di Anffas Palermo, questo momento dell’incontro permetterà, attraverso le voci dei rappresentanti delle organizzazioni locali che vi parteciperanno, di analizzare questioni delicate per il territorio. Nel primo pomeriggio si terrà la tavola rotonda dal titolo “La Legge Delega sulla disabilità e i suoi decreti attuativi”, moderata da Carlo Alberto Tregua, direttore del Quotidiano di Sicilia: un momento di approfondimento volto a comprendere e analizzare, nel dettaglio, la recente Legge Delega con il coinvolgimento dei rappresentanti istituzionali del territorio. Gli Stati Generali si chiuderanno con l’intervento e le conclusioni di Roberto Speziale, presidente nazionale di Anffas.
Progetto individuale di vita, autodeterminazione, Convenzione ONU sui Diritti delle persone con disabilità, integrazione socio-sanitaria, modello di disabilità fondato sul rispetto dei diritti umani e sulla qualità della vita, sono alcuni tra i temi di questa giornata, che persegue, quindi, l’obiettivo di contribuire a costruire un percorso, grazie al quale affermare ed esigere i diritti in Sicilia con minore fatica rispetto a quanto avvenuto fino ad ora. L’iniziativa in programma a Palermo è tappa di un percorso virtuoso che vedrà progressivamente coinvolte tutte le regioni d’Italia, per culminare all’organizzazione degli Stati Generali sulle Disabilità Intellettive e Disturbi del Neurosviluppo a livello nazionale nel 2025, e supportare un’analoga iniziativa di Fish Nazionale che a sua volta andrà a celebrare gli Stati Generali di tutte le disabilità.
“Gli Stati Generali del 1° dicembre – sottolinea Giuseppe Giardina, presidente di Anffas Sicilia – saranno un appuntamento fondamentale per il movimento delle persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo, perché se da un lato sarà l’occasione per fornire una panoramica d’insieme sulla situazione attuale nella Regione Siciliana, dall’altro è un passo importante per rendere realmente concrete le previsioni sancite dalla Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità. Il movimento delle persone con disabilità auspica, quindi, che l’Intero mondo politico-istituzionale voglia e sappia cogliere l’opportunità di questo importante momento di confronto e partecipazione”.
“Questo appuntamento – evidenzia Roberto Speziale, presidente nazionale Anffas – segna il continuum con gli Stati Generali Disabilità e Salute del giugno scorso organizzati da Anffas Campania, in collaborazione con Fish Campania, e indica la chiara e decisa volontà di Anffas tutta nel proseguire questo importantissimo percorso volto a fare il punto su tutto il contesto italiano per ciò che concerne la condizione delle persone con disabilità intellettive e disturbi del neurosviluppo e dei loro familiariin tutti gli ambiti che le riguardano, con l’obiettivo di vedere applicata realmente la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità su tutto il territorio italiano”.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.anffas.net.

Articoli correlati

Back to top button
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: