Notizie

Pochi controlli ai traghetti, lo denunciano Filt e Uilt

Oltre al sindaco di Messina, Cateno De Luca, che da giorni si lamenta degli scarsi controlli ai traghetti, adesso è arrivata una denuncia di Cgil Trasporti  e Uiltrasporti che segnalano un caso clamoroso dell’arrivo di 85 viaggiatori provenienti dalla Calabria e approdati a Messina con un mezzo veloce un Blu Jet  che non sarebbero stati sottoposti a nessun controllo di tipo sanitario
I sindacati dichiarano che “da settimane denunciamo la mancanza di rilievi della temperatura ai passeggeri in imbarco da Villa San Giovanni e Reggio Calabria riscontriamo pericolosi passi indietro, ed oggi assenti anche i controlli sanitari a Messina che fino ad oggi vi erano sempre stati. Non basta e non smetteremo di ripeterlo – Carmelo Garufi e Michele Barresi segretari generali di Filt e Uilt continuano – possiamo solo ringraziare il lavoro profuso dalle forze dell’ordine sempre presenti al controllo delle certificazioni e per le precauzioni poste in essere dalle aziende ma tutto è vanificato dalla carenza di controlli medici che mettono a rischio utenti e lavoratori. Il grido d’allarme lo rilanciamo alle Istituzioni e al sindaco di Messina, di certo molto impegnati sulla Rada San Francesco e con ipotetiche banche dati ma questa mattina  85 passeggeri sono giunti in città senza alcun controllo medico».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button