Cronaca

Coronavirus, da Sigonella un aiuto a Lentini e Acireale

Un gesto di solidarietà e generosità del personale della stazione aeronavale della Marina USA di Sigonella (Nas) che ha donato alla Protezione civile di Lentini e Acireale oltre 800 chili di prodotti alimentari, articoli per bambini e per l’igiene personale. Tutto ciò è stato organizzato nell’occasione della campagna ‘Buon Vicinato” attiva dal 3 al 13 aprile. Un intervento positivo per venire incontro alle comunità siciliane colpite dalle misure restrittive del lockdown come spiega il cappellano militare e capitano di corvetta Steven Hervey.
«L’idea del progetto è venuta ad un coniuge di un militare e noi l’abbiamo messa in pratica è stato proprio grazie all’interessamento ed alla compassione dei coniugi dei militari, che siamo riusciti a portare sollievo ai nostri vicini italiani. Come cappellano, mi ritengo sempre privilegiato di poter partecipare a progetti di solidarietà di questo genere».
Anche il capitano di vascello Kevin Pickard si è associato ed ha dichiarato :”Posso dire, a nome di tutta la comunità di Nas Sigonella, di essere grato di avere avuto l’opportunità di aiutare i nostri vicini in qualunque modo la nostra comunità ha voluto fare la propria parte dando una mano ai nostri vicini, amici, partner e alleati italiani qui in Sicilia. La loro generosità dimostra quanto tengano a cuore le comunità dell’isola».
L’iniziativa è rivolta a fornire di cibo le famiglie che si trovano in difficoltà in questo periodo. Il progetto nasce, appunto, dalle donazioni della famiglie della NAS Sigonella che hanno inviato generi di prima necessità anche ad organizzazioni civili e religiose delle città siciliane dove risiedono.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button